Campeggi, villaggi, portali turistici e recensioni: la parola agli utenti!

La crescita continua di portali e spazi dedicati alle recensioni online, ha portato anche le strutture turistiche, dagli hotel ai campeggi e non solo, ad adattarsi a questo cambiamento e a prestare sempre più attenzione alla propria immagine (brand reputation), così come viene percepita e descritta dagli utenti. Le parole hanno il potere di influenzare positivamente o negativamente le scelte di ogni essere umano: possono creare, distruggere, modificare o indirizzare verso una determinata opinione. Per questo motivo, le recensioni online, uno dei fenomeni più meritocratici del web, mettono in gioco e in discussione le strutture turistiche e costituiscono un’opportunità per i loro clienti, che riconoscono ad internet il metodo migliore per manifestare la forza delle parole.
Sono stati effettuati molteplici studi e riflessioni riguardo al mondo delle recensioni e dei commenti online e la prima conclusione sottolinea che la decisione di inserire un giudizio o un’opinione riguardo a un particolare prodotto è condizionata, la maggior parte delle volte, dal commento di altri utenti, definendo il selection effect. Un’importante distinzione da fare è tra gli utenti attivi e partecipativi, che sono disposti a lasciare commenti e giudizi, e i silent users, che usufruiscono del servizio di recensioni in modo passivo. Questo secondo gruppo costituisce quello più numeroso: è molto più probabile che un utente decida di cercare e di leggere le opinioni sul campeggio in cui vorrebbe trascorrere le prossime vacanze, piuttosto che scrivere un commento al ritorno dal soggiorno; la quantità di giudizi lasciati su internet costituisce, pertanto, l’opinione di solo una piccola parte di consumatori.
Sui siti internet delle strutture non è raro trovare spazi dedicati ai commenti e ai feedback degli utenti. E’ fondamentale per ogni struttura e per i portali turistici adottare tecniche e strategie per invogliare i propri clienti a lasciare un commento o un giudizio sui servizi, garantendo loro la visualizzazione non soltanto dei commenti positivi, ma anche di quelli più negativi. Un’assoluta novità anche per il portale www.campeggi.com, che vuole essere sempre al passo con i tempi, è la possibilità di rilasciare recensioni e valutazioni relative alle singole strutture: all’interno dell’apposita scheda, si può valutare complessivamente la struttura, attribuendo un punteggio per le sistemazioni e i servizi utilizzati, ed eventualmente commentare aspetti postivi e negativi. Questa novità ha segnato per il portale un traguardo molto importante, per fornire una guida sempre più completa e dettagliata per i turisti che cercano un campeggio o villaggio dove trascorrere le vacanze.
A favore dei gestori, bisogna anche considerare che le recensioni non sono solo il criterio su cui un utente si basa per indirizzare la propria scelta verso una struttura turistica piuttosto che su un’altra: molte persone spesso le utilizzano per verificare informazioni aggiuntive, come la presenza di una navetta per l’aeroporto o per la stazione che parte dal campeggio, o la grandezza e la fornitura del supermercato all’interno del villaggio. In entrambi i casi, indipendentemente dal giudizio, l’utente avrà ricevuto conferma della loro presenza. Un errore che devono evitare le strutture è quello di inserire di propria iniziativa commenti eccessivamente positivi e accattivanti solamente per attirare l’attenzione, deludendo poi le aspettative, trasformando in negativo un fenomeno che può risultare positivo anche per i gestori, che possono riflettere su cosa modificare e migliorare relativamente ai servizi offerti al pubblico.
Il punto di partenza per costruire una buona reputazione online, parte dal coinvolgimento emotivo durante le vacanze, il momento nel quale le strutture devono soddisfare le esigenze dei clienti e porre la massima attenzione alla qualità dell’esperienza di soggiorno. Le vacanze sono un momento importantissimo dell’anno, in cui gli utenti investono le loro speranze e i loro desideri di relax, divertimento, benessere con se stessi, con la famiglia e gli amici. Deludere queste aspettative significa perdere delle opportunità. La Sentiment Analysis, che ha come obiettivo la determinazione del comportamento di una o più persone verso un tema e la sua valutazione positiva o negativa, evidenzia come sia fondamentale che il turista partecipi emotivamente alla vacanza. Questo aspetto è evidenziato dal fatto che, al rientro del soggiorno, la persona decida o meno di lasciare un commento, impiegando parte del suo tempo per scriverlo: se durante la vacanza non viene coinvolto emotivamente, non sarà invogliato ed esprimere la propria opinione sulla struttura e i servizi offerti.
In questo discorso non è possibile non citare due portali del settore molto utilizzati, dedicati alle recensioni: Zoover e TripAdvisor. Il primo portale, molto utilizzato dai turisti stranieri, raggruppa foto, video e giudizi su hotel, crociere, appartamenti e campeggi e offre la possibilità di selezionare la destinazione, la regione, la città, il tipo di struttura ricettiva sulla quale si desidera ricevere delle informazioni. E’ possibile visualizzare foto e video, così come scoprire quali sono le strutture e le località turistiche che nell’anno sono state definite come migliori dai turisti, ottenendo lo Zoover Awards dell’anno, riconoscimento molto ambito nel mondo dei viaggi. Anche TripAdvisor permette di trovare informazioni, opinioni e classifiche di hotel, villaggi turistici ed altre attività commerciali. Anche in questo caso, tutti i viaggiatori che rilasciano commenti e giudizi hanno la possibilità di selezionare quali sono le destinazioni turistiche e le strutture che meritano di ricevere il premio Traveller’s Choice. Gli utenti che scrivono recensioni ricevono riconoscimenti che li gratificano a livello personale.
Infine, oltre che attraverso le recensioni, la forza degli utenti si manifesta pienamente anche sui Social Media: la maggior parte delle strutture turistiche dispone almeno di una pagina su Facebook, sulla quale i Likers possono condividere le loro richieste ed esprimere le loro valutazioni. Molto interessante per il futuro e rivoluzionaria è una nuova funzionalità di Facebook, già disponibile per gli utenti che lo utilizzano in inglese (USA): si tratta della ricerca tra le connessioni, che ha l’obiettivo di fornire risultati personalizzati, per ciascun utente, alle ricerche tramite i propri amici e le proprie connessioni. Questo permetterà sia di avere informazioni, ad esempio di un campeggio, tramite gli amici che già ci sono stati, sia di poter incontrare o contattare persone con gli stessi interessi per le vacanze. Recentemente Facebook ha anche introdotto la possibilità di inserire gli Hashtag (come quelli di Twitter), etichette che rimandano ad un argomento specifico e che permettono di raggruppare tutti i contenuti relativi ad un tema: una nuova occasione di interazione tra gli utenti che hanno in comune l’interesse per l’argomento evidenziato con le etichette.
Gli utenti del web hanno quindi sempre più strumenti per condividere informazioni, manifestare i propri giudizi e condizionare le scelte delle persone. Ovviamente possono capitare degli episodi di concorrenza sleale (false recensioni e informazioni), ma se le strutture turistiche riuscissero ad innescare il coinvolgimento emotivo con la propria clientela, la “parola degli utenti” diventerebbe per loro un punto di forza notevole e una grandissima opportunità di crescita.

Una stretta fascia di terra con una grande ricchezza culturale: la Liguria

Forse non tutti sanno che la Liguria, che prende il nome dall’antica popolazione dei Liguri, originariamente aveva una superficie molto più estesa di quella attuale. Infatti, la regione includeva tutta la pianura piemontese a sud del fiume Po, la Lombardia sud-occidentale (dall’Oltrepò pavese fino alla confluenza del Ticino nel Po), le colline del Piacentino, la Lunigiana e il Nizzardo. La Liguria, oggi, è una fascia di terra compresa tra le Alpi, gli Appennini e il mare ed è suddivisa in Riviera di Ponente e Riviera di Levante. La Riviera di Ponente è anche conosciuta come Riviera dei Fiori e nel weekend del 15 e 16 giugno, a voler sottolineare questa sua caratteristica, a Ventimiglia si svolge l’emozionante Battaglia dei Fiori; nella Riviera di Levante, invece, troviamo due zone che offrono ai turisti un panorama unico: Portofino viene considerato uno dei borghi marinari più pittoreschi del mondo, mentre le Cinque Terre, dichiarate Patrimonio Mondiale dell’Umanità, offrono numerosi itinerari immersi in un territorio in cui mare e terra si fondono armoniosamente, formando un paesaggio suggestivo.
Tra le città principali della Liguria vale la pena ricordare Genova, capoluogo della regione e importante città storica della penisola italiana, Imperia, Savona e La Spezia. A Genova, il weekend del 23 giugno, si svolge la tradizionale Sagra del pesto abbinata alla Sagra delle Trofie: tipico binomio culinario diventato un simbolo della regione. Nel giugno di quest’anno, in Liguria si svolge anche la Regata delle Repubbliche Marinare, rievocazione storica della rivalità tra le antiche repubbliche di Amalfi, Pisa, Genova e Venezia: a turno queste quattro città ospitano una manifestazione in cui si sfidano alcune imbarcazioni che rappresentano le quattro repubbliche.
Di notevole importanza culturale sono ancora il Salone Nautico di Genova che si svolge annualmente a ottobre, il Festival della Canzone Italiana di Sanremo nel periodo invernale, l’esposizione floreale dell’Euroflora di Genova con cadenza quinquennale e il Palio del Golfo, che si disputa ogni anno tra le imbarcazioni delle borgate che si affacciano sul Golfo di La Spezia, conosciuto anche come Golfo dei Poeti.
Per vivere tutto questo e scoprire tutto ciò che di altro offre la regione, con le sue tradizioni e le sue caratteristiche, prenotate la vostra vacanza con www.campingitalia.it. Numerosi Campeggi e Villaggi sono pronti ad ospitarvi durante tutto l’anno.

Emilia Romagna: storia, tradizioni e buona cucina.

La regione dell’Emilia Romagna racchiude due regioni storiche distinte, l’Emilia e la Romagna. Le grandi città come Ferrara, Bologna, Parma e Modena sono testimoni di un passato ricco di cultura e storia. I Lidi di Comacchio, località balneari immerse nel Parco Naturale del Delta del Po, rappresentano un’importante meta turistica della regione: il più antico dei lidi, Porto Garibaldi, richiama alla memoria L’Eroe dei due Mondi, che sbarcò proprio in questa zona; il Lido degli Estensi, porta il nome della nobile famiglia che governò Ferrara per un lungo periodo; il Lido delle Nazioni è il più grande dei sette lidi, mentre il Lido Spina vanta una delle spiagge più lunghe della riviera. Non meno importanti sono il Lido di Volano, quello di Pomposa e quello degli Scacchi.
L’Emilia Romagna è una regione ricca di tradizioni ed eventi distribuiti nell’anno: in particolare, a maggio, viene celebrato il Palio di Lugo, oggi chiamato Contesa Estense; ufficializzata solamente nel 1969, questa festa sta diventando un incontro sempre più atteso anche per la celebrazione del Patrono Sant’Ilaro da Galeata, celebrato il 15 maggio. Nella città di Parma è, invece, ancora viva la tradizione del Palio di Parma, che rievoca l’antica “Corsa dello scarlatto”: per la manifestazione sono previste gare di velocità, cortei in costume, danze e battaglie tipiche dell’epoca. Molte sono anche le feste a tema religioso, come la Sagra di Pentecoste che si svolge dal 16 al 20 maggio.
Anche la cucina emiliana rende la regione particolare: è una cucina saporita, generosamente condita, ricca di gustosi piatti. Legate alla cucina emiliana sono le sagre che si alternano nelle diverse province della regione: vale la pena ricordare la “Sagra della Seppia e della Canocchia” che si svolge a Porto Garibaldi nei weekend del 18 e 19 maggio e del 25 e 26 maggio e la Sagra dell’asparago verde di Altedo IGP che si svolge in provincia di Bologna dal 16 al 26 maggio.
Evento estivo che coinvolge tutta la costa della regione è la Notte Rosa: venerdì 5 luglio, i 110 km della Riviera Adriatica dell’Emilia Romagna si tingono di rosa: concerti, luci, convegni, mostre e spettacoli rendono questa festa il capodanno estivo della riviera. E’ un evento imperdibile che richiama ogni anno moltissimi turisti.
L’Emilia Romagna è una terra tutta da scoprire, da vivere e da gustare: prenotate il vostro soggiorno con www.campingitalia.it. Vi aspettano offerte imperdibili per rendere uniche le vostre vacanze!

Il Web Marketing per le Strutture Turistiche nel 2013

L’83% dei turisti organizza online la propria vacanza: per questo diventa sempre più importante investire sul web per le strutture turistiche. Avere un sito internet graficamente bello e interessante, però, può non essere sufficiente per raggiungere gli obiettivi previsti dal piano di marketing: è importante avere un sito internet con contenuti di qualità, facilmente consultabili e raggiungibili da chi effettua delle ricerche sui motori di ricerca (principalmente Google). Tutti i campeggi e i villaggi dovrebbero prevedere, nel proprio staff, dei referenti per la promozione, la pubblicità, la vendita e il mantenimento dei rapporti commerciali con i clienti sul web: questo tipo di attività viene inserita all’interno della branca del Marketing denominata Web Marketing.
L’attività di Web Marketing viene affiancata alle tradizionali attività di promozione/vendita e di analisi di mercato avviate offline. Ad occuparsi dell’attività di Web Marketing era, inizialmente, il Webmaster, ma negli ultimi anni si sono sviluppate nuove figure professionali specializzate, che si dedicano all’attività di Seo (Search Engine Optimization, ottimizzazione del sito internet per i motori di ricerca), alle campagne pubblicitarie (ad es. le Newsletter), al monitoraggio delle statistiche (non solo delle visite ma anche delle prenotazioni e dei contatti) e a tutte quelle attività legate ai Social Media, che permettono alla struttura di ottenere elevata visibilità sul web. Considerando la continua evoluzione di questi canali pubblicitari, è diventato sempre più importante il dialogo e la collaborazione tra il personale della struttura turistica e la web agency che la supporta, che deve aggiornarla continuamente sull’evoluzione del mondo del Web.
Uno degli obiettivi principali del Web Marketing è quello di far ottenere ad un sito internet la massima visibilità sui motore di ricerca, rendendolo più visibile e/o distinguendolo da quello dei concorrenti: essere posizionati ai primi posti dei risultati naturali (quelli non a pagamento), grazie ad una corretta strategia Seo per l’indicizzazione ed il posizionamento, consente di ricevere un traffico di visite di qualità sul proprio sito internet, con una forte propensione alla “conversione” (richieste e prenotazioni).
In riferimento alla realizzazione di siti internet con contenuti di qualità e alla scelta delle parole chiave su cui ottimizzarlo, è importantissimo tenere in considerazione i continui aggiornamenti dell’algoritmo di Google (il principale motore di ricerca nel mondo): i più recenti sono stati Google Panda e Google Penguin, con ulteriori e recenti miglioramenti. Google Panda ha premiato i siti di alta qualità, penalizzando i siti made for Adsense, le content farm e i siti con contenuti duplicati. Ad esempio sono stati fortemente penalizzati alcuni siti di Article Marketing con comunicati stampa di pessima qualità.
Google Penguin, invece, ha penalizzato quei siti che avevano raggiunto i primi posti su Google utilizzando strategie di link building non naturale e che hanno “riempito” i loro siti di parole chiave (keywords stuffing) per “ingannare” il motore di ricerca. Si ricevono spesso delle offerte commerciali di pacchetti di link in entrata sul proprio sito internet, per migliorarne il posizionamento: adesso bisogna essere molto cauti con questo tipo di attività, nella consapevolezza che bisogna cercare di ricevere soltanto link possibilmente spontanei e di qualità verso il proprio sito web.
Inoltre, per aumentare la propria visibilità (integrando il posizionamento gratuito del sito o nell’attesa di migliorarlo), sempre più aziende utilizzano Google Adwords, la piattaforma pubblicitaria a pagamento di Google, che permette pubblicare annunci sulle pagine dei risultati delle ricerche (SERP). Ogni campagna pubblicitaria può essere personalizzata con la selezione delle aree geografiche in cui far apparire l’annuncio e con la determinazione del budget giornaliero, da cui viene scalato il costo di ogni click. Tale sistema di pagamento è definito Pay per Click: l’azienda paga solo il costo dei click che riceve sul proprio annuncio. E’ fondamentale ottimizzare al massimo l’investimento in questa forma di pubblicità: soltanto le parole chiave ad elevata pertinenza, in abbinamento ad annunci e a pagine di destinazione persuasive e chiare, porteranno a dei ritorni sugli investimenti positivi.
Un altro canale pubblicitario da non sottovalutare sono sicuramente i Social Media, che stanno assumendo un ruolo sempre più importante anche a livello aziendale. La branca del Marketing che si occupa nello specifico dei Social Media, si chiama Social Media Marketing (SMM).
Analizzando i dati relativi all’utilizzo dei Social Media da parte degli utenti privati, è risultato che in Italia 1 utente su 10 trascorre fino a 2 ore al giorno sui Social Networks. Per questo motivo le aziende hanno iniziato a considerarli un ottimo strumento per la promozione della propria attività. Tra i tantissimi Social Media attualmente in uso, sicuramente Facebook e Google+ sono quelli che possono portare i maggiori risultati.
Facebook vanta il numero più alto di utenti iscritti ed il maggiore interesse da parte degli utenti. Molte strutture turistiche hanno creato le loro pagine aziendali, che permettono una forte interazione ed un dialogo con i clienti, offrendo la possibilità di condividere immagini, commentare post e foto, rafforzando e fidelizzando sempre di più la clientela. Inoltre Facebook offre la possibilità di creare delle campagne pubblicitarie indirizzate ad una determinato bacino di utenti, per aumentare la propria visibilità e per raggiungere target diversi (fascia d’età, situazione sentimentale, interessi) a seconda delle esigenze.
Google+ è il Social Network creato da Google: nonostante l’interesse sia diminuito nel tempo, i risultati delle ricerche su Google sono sempre più social. Questo vuol dire che, tra i risultati naturali, spesso compaiono articoli o testi riferiti a profili Google+ attivi. Inoltre le pagine di Google+ iniziano anche ad apparire nella sezioni delle mappe tra i risultati di Google. Recentemente è stato introdotto Google+ Local (evoluzione di Google Places), attribuendo così ancora più valore al Social Network di Google.
Nella pagine Google+ Local è stato ultimamente integrato un ulteriore servizio, ovvero Google Street View: è possibile esplorare i luoghi di tutto il mondo, tra cui le strutture turistiche, percorrendone i viali ed entrando nelle sistemazioni o nei locali (ristorante, area del parco acquatico, market etc.). Si tratta, quindi, di una nuova generazione di virtual tour, con l’usabilità, la visibilità su tutti i dispositivi (desktop e mobile) e la modernità dei prodotti di Google. Questi “Virtual Tour” sono direttamente integrati e accessibili dalle mappe di Google e messi in evidenza sulle pagine Google+ Local, favorendone la completezza e la promozione.
Molto conosciuto è anche Twitter, che può avere una grande utilità come strumento di Customer Care. Infine, tra i molti Social Media esistenti, stanno diventando sempre più utilizzati i Visual Social Networks (Instagram, Pinterest, Tumblr, Flickr), dedicati alle immagini, che possono rappresentare uno strumento positivo su cui investire.
Un ultimo dato, su cui non è possibile non soffermarsi, è che nel 2012 il 38% degli utenti ha utilizzato un tablet per organizzare la propria vacanza. Pertanto, per soddisfare al meglio le esigenze del numero sempre crescente di clienti che utilizzano dispositivi mobili, molte strutture turistiche si stanno concentrando anche sulla realizzazione di un sito mobile o un’applicazione dedicata, appositamente pensati e ottimizzati, per fornire rapidamente e facilmente all’utente tutto quello di cui ha bisogno.

NATURALBOOKING: NUOVE IDEE NASCONO, È NATURALE!

Ha superato un milione di click solo nell’ultimo anno e conta 80.000 utenti registrati il portale www.naturalbooking.it, messo a punto dall’omonima società ospitata all’interno di I3P, l’Incubatore di imprese innovative del Politecnico di Torino.
Il portale si avvale di un avanzato sistema che permette di caricare sulla piattaforma di e-commerce naturalBooking, in modalità automatica e molto semplice, un qualsiasi listino di campeggi e villaggi turistici. La complessità relativa all’elevato numero dei differenti formati di questi listini nel tempo ha bloccato, fino a ora, la nascita di un portale di e-commerce in grado di aggregare le diverse offerte delle singole strutture ricettive. NaturalBooking è in grado invece di interfacciarsi con tutti i più importanti sistemi gestionali utilizzati dai campeggi e dai villaggi turistici, e di affiliarsi con qualsiasi portale, estero o italiano, garantendo il tracciamento delle prenotazioni.
Il sistema NaturalBooking rende visibili, su un’unica piattaforma, prezzi e disponibilità dei campeggi italiani attraverso un network di portali, tra cui www.campingitalia.it, campeggio.it e topcamping.net. L’utente può così prenotare la sistemazione in maniera semplice, rapida e efficace, godendo dell’appoggio, all’occorrenza, di un customer care in più lingue.
Il turismo in campeggio non è più la questione di nicchia e la crisi rappresenta un inatteso incentivo: non solo “squattrinati” ragazzi in tenda, ma negli ultimi 10 anni i campeggi sono diventati la vacanza ideale per famiglie e over 40. A confermarlo ci sono i numeri: un fatturato annuo complessivo di 3 miliardi di euro, 2.492 campeggi sparsi sul territorio, 65 milioni di presenze nei campeggi e 5 negli agriturismi.

NaturalBooking è nata per soddisfare le esigenze dei viaggiatori che scelgono i campeggi e villaggi italiani come meta della propria vacanza. La partnership con la Faita FederCamping (associazione di Categoria che raggruppa l’80% delle strutture ricettive Italiane all’aria aperta), le ha permesso di sviluppare un sistema di booking online unico e innovativo, dove trovare offerte sempre vantaggiose, senza costi aggiuntivi d’agenzia. Selezionando la località e le date del proprio soggiorno, l’utente può visionare i preventivi e confrontare i prezzi proposti dai diversi villaggi e campeggi.
Non solo piazzole dove sistemare la tenda: sulla piattaforma di booking si possono trovare case mobili e bungalows con tutti i confort (aria condizionata, tv satellitare, cucina interna ed esterna, wi-fi, doppi bagni), spesso direttamente sul mare o in luoghi di alto prestigio naturalistico. Le strutture turistiche sono suddivise per regione, per ognuna di esse c’è una scheda descrittiva e fotografica dettagliata.
NaturalBooking e il suo sistema di prenotazione online è vantaggioso anche per i gestori di camping e villaggi, in quanto garantisce visibilità su molteplici portali, promuove le strutture turistiche e dispone di uno staff tecnico pronto a rispondere a qualsiasi esigenza.